di Luca Montanari

 

LO SPECCHIO

Quel giorno ero disperato.
Mi volsi verso lo specchio e dissi:
– Sei una nullità! Sei un buffone! Sei un buono a nulla! Fai schifo!
Offeso, lo specchio mi mollò un pugno.

 

DOMANI E’ UN ALTRO GIORNO 14

Eravamo al cinema.
Alla fine di “Via col vento” Rossella O’Hara disse:
– Domani è un altro giorno!
Sparammo contro lo schermo.

 

 

DOMANI E’ UN ALTRO GIORNO 15

Stavamo viaggiando in auto verso la cima della montagna.
Alla radio misero la canzone di Ornella Vanoni: “Domani è un altro giorno”.
Scendemmo dalla macchina e la lasciammo cadere in un precipizio.

 

DISTRAZIONE

Amore, tu mi dicesti:
– Caro, ho mal di pancia.
Io ti risposi:
– Tranquilla, amore, è solo un male passeggero.
Ma tu ribattesti:
– Vita mia, ho anche un dolorino al femore destro.
Io ti risposi:
– Tranquilla, amore, è solo un male passeggero.
Ma tu insistetti:
– Tesoro, ho anche un leggero fastidio alla schiena a livello lombare.
Allora io, un po’ seccato, ti risposi:
– Amore, per me sei un po’ ipocondriaca. Vai dal medico!
Dovesti crollare a terra priva di sensi prima che capissi che, facendo retromarcia con la macchina, ti avevo spiaccicata contro il muro del box.

 

… e non finisce qui!

 

Commenta ma, soprattutto, facci ridere!

commenti

Neurosito

Neurosito

Pin It on Pinterest

Share This